L'Associazione
Serial Killer
Casi irrisolti
Pubblicità
L'opinione
News
Store
Link utili
Cinema
Libri
Serial Pixel
Area sondaggi
Rassegna Stampa
Sala multimediale
UFFICIO BREVETTI
Virtual Tears
spacer
ATTENZIONE! Da oggi, nell'area STORE, potrete acquistare dei gadget personalizzati con il marchio "SERIAL LILLER CULT". Per maggiori informazioni contattate direttamente la redazione al numero di telefono: 0587 734105. Distinti saluti 
Pietro Pacciani

Pietro Pacciani muore Domenica 22 Febbraio 1998 (in molti ritengono che sia stato ucciso). La sua storia si intreccia con il caso del "Mostro di Firenze" sin dall'Ottobre 1991 con la consegna nelle sue mani di un avviso di garanzia. Nel Novembre del '94 venne condannato, ma in appello i giudici ribaltarono il verdetto. La Cassazione nel '96 cancellò l'assoluzione e mentre Pacciani era in attesa del nuovo processo, la polizia lo trovò morto nella sua casa di Mercatale. Guarda caso pochi giorni prima della sentenza che avrebbe condannato in primo grado i suoi amici di sempre Lotti e Vanni. Pacciani era disteso sul pavimento di una casa in disordine, faccia in giù, i pantaloni abbassati. La prima ipotesi fu l'ictus, ma nel tempo i dubbi invece di svanire aumentarono e alla fine - nella primavera scorsa - la Procura decise di indagare su un possibile omicidio. Perché ucciderlo? Per farlo tacere. E proteggere i complici eccellenti. Ma torniamo indietro di qualche tempo: tra il 16 Gennaio 1993 e 13 Febbraio 1996, si apre e si chiude il caso giudiziario che ha letteralmente diviso l'Italia. Pietro Pacciani per vari anni accusato di essere il presunto "mostro" di Firenze torna libero grazie ad una sentenza della corte d'appello che lo dichiara "non colpevole" rovesciando clamorosamente la sentenza di primo grado dove era stato condannato a 14 ergastoli. In prigione adesso c'e' il suo amico Mario Vanni "compagno di merende" accusato ora di essere lui il presunto "Mostro di Firenze". I conti pero' non tornano, come puo' essere che un imputato sia condannato a 14 ergastoli sulla base di prove definite " di schiacciante gravita' ", sia in fase di sentenza d'appello e sulla base delle stesse prove giudicato innocente? Poco chiara risulta anche la decisione se si considera che proprio nelle ore precedenti la sentenza sono improvvisamente saltati fuori dei nuovi testimoni che giurano di aver visto Pacciani ed il suo amico Vanni uccidere la coppia di turisti francesi Nadine Mauriot e Jean Michel Kraveichvili il 9 Settembre 1985. Tante coincidenze non fanno una prova si dice ma è pur vero che la cartuccia sepolta nell'orto di Pacciani ed il block notes appartenente alla coppia di turisti tedeschi uccisi nel Settembre del 1983 trovato in casa associati al carattere sessualmente perverso e da alcolizzato di Pacciani erano bastati ai giudici di primo grado per condannarlo. La difesa invece e' riuscita ad usare le stesse prove nel processo d'appello per capovolgere la sentenza, il "mostro" si diceva " e' un tipo lucido e freddo" mentre la difesa obbiettava che Pacciani proprio per come si era comportato in precedenza ed essendo violento quando era ubriaco non poteva pieno di vino comportarsi in modo lucido. Un'altro punto di forza dell'accusa era il carattere fortemente "pornografo" e "guardone" di Pacciani, ma la difesa ha obbiettato che proprio perche' guardone Pacciani non aveva nessuno scopo di uccidere le coppiette visto che lo scopo dei guardoni e' quello di vedere l'amplesso. Il bossolo trovato in giardino inoltre poteva essere stato messo li da chiunque non prova assolutamente nulla. Il giudice, proprio in contemporanea all'arresto del suo presunto complice Vanni, accusato da testimoni usciti fuori dopo 11 anni a detta loro per paura , ha creduto alla difesa e ha scarcerato Pacciani che e' uscito dalla cella applaudito dalla stessa gente che solo un anno fa lo malediva. Le ipotesi che ora si fanno sono molteplici, forse troppe, c'e' chi dice che il "mostro" è Vanni, chi dice che sia Pacciani, chi nessuno dei due e chi azzarda l'ipotesi che lo spietato assassino non sia altro che un collage di persone identificabili in Pacciani, Vanni e negli altri componenti della loro perversa compagnia. I Famigliari delle vittime nel frattempo attendono giustizia...

» Argomenti Collegati:
Cerca nel Sito
 
Serial Killer
aileen carol wuornos
aileen carol wuornos, nasce a rochester il 26 febbraio [...]

albert fish
albert fish è sicuramente stato uno dei peggiori [...]

theodor john kaczynski [...]
il 3 aprile 1996 in una sperduta capanna del montana [...]

albert henry desalvo [...]
albert henry desalvo la quale storia, come vedremo [...]
 

Entra nella community di Serial Killer e lascia messaggi sul nostro Guestbook.


ATTENZIONE! Da oggi puoi seguirci anche su FaceBook e Twitter e interagire con noi tramite questi popolari social network. Buona visione


spacer
spacer
spacer
(C) Copyright 2010 by Serial Killer Cult ® - P.I. 90022850508